Paola Migliorini

Ricercatore in Agronomia e Sistemi Colturali Erbacei e Ortofloricoli
Coordinamento Contenuti Didattici dei Viaggi Tematici dei CdL Triennali
Direzione del Nuovo Master in Agroecology
Coordinamento del Programma Erasmus
Commissione Disciplinare

Telefono: +39 0172 458 573
Fax: +39 0172 458500
Email: p.migliorini@unisg.it

Università degli Studi di Scienze Gastronomiche
Piazza Vittorio Emanuele, 9
fraz. Pollenzo – 12042 Bra (Cn)


Biografia

Nata a Firenze si è laureata in Scienze e Tecnologie Agrarie all’Università degli Studi di Firenze (Italia) nel 1998 (110 e lode). Durante gli studi all’interno del programma ERASMUS ha frequentato due semestri (1995-96) del corso di MSc in Ecological Agriculture presso Agricultural University of Wageningen (NL). Nel 2000 ha conseguito il diploma di Master in ‘Food Security’ del Ministero Affari Esteri. Nel 2006 ha conseguito il Dottorato di Ricerca (XVIII ciclo) presso l’Università di Firenze, Facoltà di Agraria coordinato dalla prof.ssa Concetta Vazzana, riguardante la sostenibilità agricola. Nel 2004/2005 ha avuto una borsa di studio per svolgere 3 mesi del dottorato di ricerca presso l’Università della California a Berkeley nel Department of Environmental Science Policy and Management, con la supervisione del prof. Miguel Altieri, co-tutore della tesi di dottorato.

Dal 1998 al 2003 è stata responsabile tecnico del Coordinamento Toscano Produttori Biologici, associazione regionale nata nel 1983, a Firenze con attività di identificazione, formulazione, gestione e valutazione di progetti sull’agricoltura biologica a livello aziendale, regionale, nazionale e internazionale. Dal 1998 al 2000 ha svolto presso l’Istituto Agronomico per l’Oltremare due anni di ricerca nell’ambito della cooperazione internazionale e analisi di genere. Dal 2000 al 2003 ha svolto attività di Tecnico Ispettore per la BIOS srl con attività di controllo e certificazione delle produzioni agricole da agricoltura biologica. Dal 2001 al 2008 è stata assegnista di ricerca presso il DISAT, Università di Firenze, Facoltà di Agraria dove ha svolto il ruolo di coordinamento tecnico del Montepali Long Trm Experiment e di due progetti nazionali sulla valutazione della sostenibilità in aziende biologiche (SIMBIOVEG, EQUIZOOBIO) e di altri progetti sulla gestione della fertilità e biodiversità in agricoltura biologica (AGRIBIO, BIOMUGELLO, BIOSIENA) con particolare riferimento alla rotazione colturale e ai sovesci.

E’ iscritta all’Albo dei Dottori Agronomi della Provincia di Firenze ed è membro della Società Italiana di Agronomia e di ISOFAR (International Society of Organic Farmig Research). E’ abilitata all’insegnamento nelle scuole superiori Classe 58 per mezzo di concorso pubblico nazionale (2001). E’ stata membro ordinatore del Corso di Master in Agricoltura ecologica (biologica e biodinamica) dell’Università di Firenze, giunto alla sua quarta edizione (2001/2004). E’ membro del Direttivo di IFOAM Agribiomediterraneo (www.ifoam-abm.com) come coordinatore del gruppo di lavoro su Ricerca e Sviluppo nel IV e V Regional Board.

Ha svolto numerose docenze sull’agricoltura biologica presso Master universitari, IFTS, Corsi di formazioni per tecnici e per agricoltori, in Italia e all’estero (USA, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Turchia, Romania, Albania). E’ stata membro del ‘Socio-economic aspects of animal health and food safety in organic farming system” (SAFO) e del Network for Animal Health and Welfare in Organic Agriculture’ (NAHWOA) finanziati dalla DG Ricerca dell’UE. Ha partecipato a numerosi convegni e workshop sull’agricoltura biologica a carattere internazionale, nazionale e regionale sia come uditore che come relatore. E’ autore di 50 pubblicazioni tecniche e scientifiche in riiste internazionali e nazionali, monografie, capitoli di libro e atti di conferenze.

Attualmente è ricercatrice a tempo indeterminato (area AGR07 “Agronomia e sistemi colturali erbacei e ortofloricoli”) presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN) con incarico di Docente (titolare) al Corso di “Produzioni Vegetali” (5 ETCs) e “Agro-Biodiversita” (3 ETCs) al Corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche e “Agricoltura sostenibile e biologica” (2 ETCs) al corso di Master in “Food Culture and Communication” e “Italian Gastronomy and tourism.

Presso l’Università di Scienze Gastronomiche ha partecipato a numerosi progetti interdisciplinari legati agli aspetti agricoli del cibo in ambito regionale, nazionale e internazionale.

Macro Area di Ricerca
  • Modelli agricoli e studio dell’agroecosistema con approccio agroecologico: Agricoltura Ecologica e Sostenibile, Biologica:
  • Valutazione di Sostenibilità con Indicatori agro-ecologici: Fertilità del Suolo; Biodiversità; Efficienza Energetica
  • Valutazione delle tecniche agronomiche e della scelta varietale sulla qualità degli alimenti biologici: filiera del pane (confronto tra vecchie e nuove varietà) e della birra confronto tra varietà italiane e francesi sulla produzione di malto), confronto di diverse tecniche agronomiche nelle coltivazioni vegetali organiche (concimi organici, uso di micorrize, il diserbo meccanico, trattamenti biologici)
  • Agricoltura peri-urbana