La Laurea Triennale in Scienze e Culture Gastronomiche forma gastronomi capaci di incidere sui sistemi alimentari nel senso della sostenibilità e della sovranità e di operare nella promozione e valorizzazione del cibo.

Il corso propone una formazione accademica di eccellenza attraverso un percorso didattico interdisciplinare e un’esperienza sul campo. Le lezioni frontali in aula e lo studio teorico sono affiancati da viaggi didattici ed esperienze sul campo, didattica in laboratorio e incontri con i protagonisti del mondo alimentare e della gastronomia, per scoprire tutti gli aspetti della filiera produttiva, dalla produzione al consumo del cibo.


Didattica

Bioscienze, scienze sociali e scienze umane costituiscono la formazione del laureato in Scienze e Culture Gastronomiche. Gli insegnamenti – e i relativi materiali didattici – sono in lingua inglese nel primo anno e prevalentemente in lingua italiana nel secondo e terzo anno.

Il percorso formativo si caratterizza per le innovative modalità di apprendimento:

  • didattica in aula con contenuti che affrontano le scienze gastronomiche in una prospettiva interdisciplinare e strumenti didattici avanzati come lavori di gruppo, presentazioni, uso di database, supporti di e-learning e social network;
  • training esperienziale con degustazioni in aula e in laboratorio di analisi sensoriale e attività nell’orto didattico;
  • incontri con i protagonisti del cibo: seminari, conferenze, laboratori, presentazioni;
  • viaggi didattici ed esperienze sul campo: 15 viaggi didattici in Italia e nel mondo per approfondire la conoscenza dei prodotti e dei loro territori di origine, per incontrare i protagonisti del mondo alimentare e della gastronomia sviluppando continui contatti nazionali e internazionali.

Una Laurea Triennale per un network globale

La Laurea Triennale in Scienze e Culture Gastronomiche si rivolge a studenti internazionali e permette loro di acquisire abilità e conoscenze cross-culturali e, soprattutto, di sviluppare un network globale attraverso:

  • la comunità di alumni e studenti provenienti da 87 paesi diversi;
  • l’incontro con i protagonisti del cibo nelle diverse attività nel campus di Pollenzo e durante i viaggi didattici;
  • le aziende del network dell’Università di Scienze Gastronomiche;
  • il rapporto diretto con Slow Food e i suoi progetti internazionali.

Sbocchi Professionali

La Laurea triennale in Scienze e Culture Gastronomiche è pensata per formare professionisti polivalenti in grado di operare in molteplici ambiti lavorativi e di ricerca connessi ai sistemi alimentari.

I principali settori d’impiego sono:

  • Food Companies
  • Istituzioni nazionali ed internazionali
  • Distribuzione specializzata e GDO
  • Wine & spirits
  • Comunicazione ed editoria
  • Educazione e formazione
  • Ristorazione e catering
  • Turismo enogastronomico

All’interno dei settori di impiego i laureati possono spendere le conoscenze e competenze acquisite negli ambiti della ricerca e sviluppo, dell’innovazione, della raccolta e analisi di informazioni e dati, della formazione, della comunicazione, del marketing, della trasformazione e produzione, del commercio, del controllo qualità, dell’ufficio acquisti.


Direzione del corso: Prof. Lorenzo Bairati

Numero massimo di partecipanti ammessi: 100
Frequenza: obbligatoria

Ammissioni
Scadenza Prima sessione: 29 marzo 2018
Scadenza Seconda sessione: 14 giugno 2018
Scadenza Terza sessione: 27 agosto 2018

Pubblicazione degli esiti /Graduatoria finale
Primo elenco: 6 aprile 2018
Secondo elenco: 22 giugno 2018
Graduatoria finale: 3 settembre 2018

Inizio lezioni: 17 settembre 2018

Le preiscrizioni consolari saranno possibili solo entro e non oltre il 24 luglio


Piano di studi per l’Anno Accademico 2018/19. Gli insegnamenti possono essere soggetti a variazioni. 

I ANNO

Primo semestre
Biodiversità Alimentari ed Ecologia Umana
Scienze Molecolari e del Gusto
Sociologia delle Culture, della Comunicazione, delle Differenze di Genere

Secondo semestre
Microbiologia degli Alimenti
Antropologia del Cibo
Ecologia Giuridica e Forme Storiche della Sovranità
Gastronomic Lab I – Insegnamenti a scelta

Conoscenze Linguistiche – Italiano
Conoscenze Linguistiche – Inglese
Viaggi didattici – I anno, esperienze sul campo e tecniche filmiche


II ANNO

Primo semestre
Agroecosistemi e Sostenibilità
Scienze del Viaggio, Società e Ambienti
Storia dell’Alimentazione dalla Preistoria al Medioevo

Secondo semestre
Scienze dei Prodotti Alimentari
Scienze della Progettazione Gastronomica
Storia dell’Alimentazione in Età Moderna e Contemporanea
Gastronomic Lab II – Insegnamenti a scelta

Viaggi didattici – II anno, pratiche di viaggio ed esperienze sul campo


III ANNO

Primo semestre
Cibo e Salute
Sistemi Alimentari e Diritto Globale
Economia delle Aziende Agroalimentari

Secondo semestre
Filosofia del Cibo e Comunicazione Gastronomica
Etnobiologia e Foodscouting
Gastronomic Lab III – Insegnamenti a scelta

Viaggi didattici – III anno, pratiche di viaggio ed esperienze sul campo
Elaborato Finale
Seminari e Conferenze

Scopri di più >

Il viaggio didattico di UNISG è uno strumento conoscitivo unico, che integra il percorso educativo svolto in aula e rende possibile lo studio delle culture gastronomiche e dei processi alimentari attraverso un’esperienza sul campo, diretta e personale, all’insegna dell’incontro e della comparazione tra “opposti”.

Il corso di Laurea Triennale in Scienze e Culture Gastronomiche prevede ogni anno cinque viaggi didattici, di cui due territoriali (scoperta di una particolare area o regione del mondo) e tre tematici (approfondimento di una precisa filiera o tematica agroalimentare).

L’approccio dei viaggi è trasversale: si focalizza attorno alle filiere di produzione, trasformazione, trasporto e consumo del cibo, attraverso visite frontali, workshop, degustazioni e incontro con le comunità locali, riservando la stessa attenzione tanto al piccolo produttore quanto alla produzione su scala industriale. Questo consente di sviluppare una visione completa e consapevole rispetto alle complesse dinamiche economiche, culturali e sociali che interessano i territori visitati e realizzare l’ambizione olistica che caratterizza l’operato dell’Università di Pollenzo.

La pianificazione del contenuto didattico e della logistica del viaggio è gestita dallo staff del Tutor Office, che accompagnerà anche gli studenti in viaggio.

Maggiori informazioni >

Il Career Center lavora a stretto contatto con gli studenti per facilitare l’importante transizione dall’Università al contesto lavorativo.

Durante il percorso universitario, il Career Center assiste gli studenti nello sviluppo di un progetto di carriera personalizzato attraverso il programma “Cultivating your Career” basato su workshop collettivi e sessioni di coaching individuale.

Attraverso la Career Fair e la pagina web career.unisg.it  il Career Center facilita la comprensione dei diversi settori professionali e la ricerca di posizioni lavorative o di stage  per  cominciare o continuare la propria carriera.

L’ufficio svolge anche un continuo lavoro di monitoraggio e accompagnamento degli studenti post laurea, favorendo l’incontro tra vecchi e nuovi gastronomi e contribuendo alla costruzione di una salda rete di contatti professionali.

Maggiori informazioni >

L’importo della retta per l’anno accademico 2018/19 è di € 14.500 e comprende:

  • tutte le attività didattiche, comprese le conferenze, le degustazioni, i seminari
  • i libri di testo (volumi, dispense)
  • i viaggi tematici e territoriali previsti dal piano di studio
  • la partecipazione a tutti gli eventi promossi dall’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche e da Slow Food
  • la copertura assicurativa per la responsabilità civile degli studenti
  • copertura sanitaria d’emergenza con polizza assicurativa per studenti non-EU
  • 4000 crediti caricati sulla tessera della mensa universitaria “Le Tavole Accademiche” (il cui valore corrisponde a 400 €). Maggiori informazioni sulla mensa >
  • l’accesso ai servizi del Career Office (placement specializzato nel food)

Scarica le disposizioni di pagamento della retta  >

Finanziamenti Agevolati & Borse di Studio >

Possono preiscriversi al corso di Laurea Triennale in Scienze e Culture Gastronomiche (di seguito denominato Corso di Laurea):

  • diplomati – studenti in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore conseguito in Italia;
  • diplomandi – studenti in procinto di conseguire il diploma di scuola secondaria superiore, in Italia, nel 2018;
  • diplomati all’estero – studenti in possesso di un titolo di studio non conseguito in Italia, ma idoneo all’iscrizione universitaria, secondo quanto riportato sulla Dichiarazione di Valore, rilasciata dalle autorità consolari di competenza. Studenti con titoli europei possono contattare la Segreteria per richiedere una verifica del caso
  • diplomandi all’estero – devono fornire certificato degli esami sostenuti con data presunta di maturità

I candidati di madrelingua non inglese devono possedere un livello minimo di conoscenza della lingua inglese pari a B2, (secondo quanto previsto dal Quadro europeo comune di riferimento per le lingue) comprovato in occasione della prova di ammissione di lingua inglese.

I candidati di madrelingua non italiana devono possedere un livello minimo di conoscenza della lingua italiana pari a A1/A2 (secondo quanto previsto dal Quadro europeo comune di riferimento per le lingue) comprovato in occasione del colloquio/prova di ammissione di lingua italiana.

Per ulteriori dettagli si rimanda alle Modalità di Ammissione >

L’iscrizione al corso di Laurea Triennale in Scienze e Culture Gastronomiche  prevede il superamento dei seguenti passaggi:

  • la registrazione dei dati anagrafici sul portale UNISG;
  • il caricamento del dossier;
  • lo svolgimento di una prova scritta analitica online;
  • un colloquio online.

Maggiori informazioni >


Per maggiori informazioni: segreteria@unisg.it