header_mastercibosalute_ita


L’Executive Master in Cibo e Salute si rivolge a professionisti «mid-career» del settore sanitario, rilascia un diploma di Master di primo livello con 60 CFU e prevede l’esonero dai crediti E.C.M. per l’anno 2016, con una formula didattica che si articola nei fine settimana, dal giovedì al sabato.

Ideato dall’Università di Scienze Gastronomiche in collaborazione con Slow Food, il Master propone un percorso formativo teorico e pratico di approfondimento della relazione tra cibo e salute, sia nelle ricadute individuali, che per gli aspetti di salute pubblica e per le implicazioni eco-ambientali.

Hanno contribuito a disegnare il percorso formativo del Master alcune importanti società scientifiche:

Partendo da premesse antropologiche e storiche, utilizzando le competenze specifiche sviluppate all’interno dell’Università di Scienze Gastronomiche, il Master propone una visione olistica che riavvicini la nutrizione e le scienze gastronomiche, fornendo nuove chiavi di lettura del quadro globale di diabesità e di transizione nutrizionale.

Il supporto delle principali società scientifiche, insieme al contributo didattico di importanti docenti nazionali e stranieri come Antonia Trichopoulou, Kathy Sykes, Carlo Petrini, completano la cornice teorica, mentre chef esperti in cucina preventiva e dietetica gastronomica contribuiscono a coniugarla con le buone pratiche.


I viaggi didattici, originale occasione di incontro con i territori e i produttori, completano la visione del ciclo-vita del cibo e l’analisi dell’intera filiera produttiva, sviluppando nei partecipanti curiosità e competenze, da applicare nei rispettivi percorsi professionali.


Il corso inizia il 17 marzo 2016 e prevede un modulo al mese, strutturato nei fine settimana (dalle ore 14 del giovedì alle ore 13 del sabato), con laboratori di dietetica gastronomica sui temi del modulo, nelle cene didattiche di giovedì e venerdì.