All’interno dell’Offerta Didattica gli studenti Unisg hanno modo di completare un percorso di insegnamenti teorici con una esperienza formativa di conoscenza diretta del mondo della produzione alimentare. Si tratta dei Viaggi Didattici, una nuova forma di didattica esperienziale che permette ai futuri “gastronomi” di imparare sul campo utilizzando i cinque sensi, seguendo le filiere produttive e conoscendo la biodiversità.



studytrips_graph_1ita


Il Viaggio Didattico è un viaggio di studio innovativo che nasce dalla convinzione che il futuro gastronomo debba certamente imparare gli aspetti scientifici degli alimenti, quali i valori nutrizionali e la composizione chimica, ma la sua conoscenza sarà completa soltanto se avrà vissuto l’esperienza diretta.

Lo studente conoscerà viaggiando, i processi produttivi, le più svariate culture gastronomiche, l’ampio spettro delle materie prime, le loro trasformazioni, modi e stili di consumo.

unisg_study_trips3

I viaggi didattici comprendono attività molto differenziate fra di loro, tra le quali:
– lezioni accademiche con docenti locali, storici della cucina ed esperti di settore;
– visite a produttori, aziende, ristoratori ed altre realtà del settore enogastronomico;
– show cooking con chef e ristoratori;
– visite culturali di scoperta del territorio;
– visite a mercati tradizionali, a produttori dei presidi Slow Food e a comunità del cibo
unisg_study_trips2

studytrips_graph_2ita


L’organizzazione logistico-didattica dei singoli viaggi è affidata alla figura del tutor, che ha inoltre il compito di accompagnare gli studenti in tale percorso di formazione.

La durata di un Viaggio Didattico è compresa tra quattro e dodici giorni.

unisg_study_trips4

 

unisg_study_trips6


© UNISG Instagrammers’ photo credits: @chandrakunal @dariaratiner @dinamyte @itsnotjustaboutfood @gianlucabitelli @mattgramaglia ©raimondo cusmano ©eleonora mazzolla