L’Università di Scienze Gastronomiche rinvia le attività didattiche frontali e attiva la modalità online

Il messaggio del Rettore Andrea Pieroni agli studenti


L’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, sulla base delle disposizioni ministeriali, sta riorganizzando la propria didattica anche alla luce della forte presenza internazionale di docenti e studenti.

Alcuni corsi che prevedono una parte consistente delle attività didattiche in condivisione ossia momenti di studio, laboratoriali e di visite sul territorio, sono stati posticipati con riapertura al 15 aprile 2020, mentre per altri corsi che prevedono un maggior numero di lezioni frontali si prevede l’erogazione delle stesse in modalità a distanza.

Lo staff tecnico-amministrativo, regolarmente operativo, è a disposizione per supportare eventuali domande e necessità degli studenti.

Una specifica e puntuale comunicazione relativa ad ognuno dei corsi di laurea (triennale e magistrale) e dei vari master oggi in essere, è stata predisposta ed indirizzata ad ogni studente iscritto.

Al tempo stesso anche tutte gli eventi quali conferenze, incontri con esperti e ovviamente i viaggi didattici – caratteristica peculiare dell’UNISG di Pollenzo – sono stati sospesi e sono in via di ricalendarizzazione non appena l’emergenza sanitaria sarà scesa e si potrà tornare al normale svolgimento della didattica.

Le sessioni di discussione di tesi di laurea già previste in questo periodo di sospensione verranno anche strutturate in modalità online.

Afferma a questo proposito il rettore Andrea Pieroni rivolgendosi a tutti gli studenti: “Ci stiamo confrontando quotidianamente con un’emergenza epidemiologica in continua evoluzione alla quale, sino ad oggi, abbiamo reagito con provvedimenti adottati in linea con le disposizioni ministeriali, di concerto con gli altri Atenei piemontesi. Per far fronte a questa situazione di incertezza, con l’obiettivo di assicurare a voi studenti la didattica di qualità che vi attendete dalla nostra Università, abbiamo dovuto prendere queste misure precauzionali straordinarie. Il rinvio dell’avvio dell’attività didattica consentirà a ciascuno di voi di seguire le lezioni in aula, di partecipare alle degustazioni e ai lavori di gruppo, beneficiando di modalità didattiche innovative difficilmente adottabili ricorrendo alle lezioni impartite a distanza. Per quel che riguarda invece la didattica che è possibile erogare online verrete contattati dai singoli docenti titolari di insegnamento per i dettagli sull’attività. Per le settimane successive, verrete informati tempestivamente non appena ci saranno nuovi disposizioni da parte della autorità competenti”.

 

La nostra offerta didattica…