Il nuovo Corso di Dottorato in Ecogastronomia, Formazione e Società esprime al più alto livello la natura interdisciplinare e internazionale dell’Università degli studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e ha lo scopo di:

  • preparare giovani ricercatori da avviare alla carriera accademica, negli enti di ricerca e nei centri studi in ambito sia nazionale che internazionale, relativamente alle valenze ecologiche, formative e sociali del cibo e della gastronomia intesi come sistemi complessi.
  • inserire giovani con elevate attitudini alla ricerca nel mondo del lavoro e dell’impresa, in particolare nelle aree che chiedono una preparazione di livello superiore.

Obiettivi

Il Corso di Dottorato si svilupperà, in particolare, seguendo questi obiettivi:

  1.  la padronanza e l’elaborazione critica dei diversi modelli sociali e culturali nei quali si iscrivono i valori gastronomici
  2. la conoscenza delle principali proposte di formazione e di educazione miranti alla visione ecologica e sostenibile dell’alimentazione e della gastronomia
  3. l’elaborazione di una visione relazionale e interdipendente riguardo alla gastronomia, in funzione della proposizione di sistemi  virtuosi di politica e di diplomazia alimentare
  4. la sperimentazione di format creativi che si inseriscano  nei processi sociali e formativi relativamente all’educazione alimentare rendendola sempre più innovativa e incisiva a livello globale.

Direzione del corso: Prof. Nicola Perullo

Numero massimo di posti: 7 (6 borse)

Lingua: inglese e italiano

Pubblicazione Bando: 11 giugno 2018

Ammissioni: scadenza iscrizioni 22 luglio 2018


Il Corso di Dottorato in Ecogastronomia, Formazione e Società esprimendo al più alto livello la natura internazionale e interdisciplinare dell’Ateneo, si configura come un Corso che, seppure non in convenzione con altre Università, prevede nel suo Collegio la presenza di docenti internazionali provenienti da molti Atenei del mondo che rappresentano la molteplicità degli approcci alle tematiche oggetto del Corso

Docenti:

Prof. Lorenzo Bairati – Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Professore Associato di Diritto Privato Comparato

Prof. Roberta Cevasco – Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Professore Associato di Geografia

Prof. Simone Cinotto – Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Professore Associato di Storia Contemporanea

Prof. Paolo Corvo – Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Ricercatore in Sociologia Generale

Prof. Timothy Ingold – University of Aberdeen – Professor in Social Anthropology

Prof. Michiel Korthals – Wageningen University – Emeritus Professor of Applied Philosophy

Prof. Paola Migliorini– Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Ricercatore in Agronomia e Sistemi Colturali Erbacei e Ortofloricoli

Prof. Alfred Maroyi – University of Fort Hare – Professor in Plant Ecology/Botany 

Prof. Jan Masschelein – University of K.U. Leuven – Full professor Faculty of Psychology and Educational Sciences 

Prof. Maria Giovanna Onorati – Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Professore Associato di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi

Prof. Lisa Price – Oregon State University – Professor of Anthropology

Prof. Vittorio Pelligra – Università di Cagliari – Professore Associato di Politica Economica

Prof. Nicola Perullo – Direttore del Corso di Dottorato– Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Professore Associato di Estetica

Prof. Andrea Pieroni – Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Professore Ordinario di Botanica Alimentare, Etnobotanica ed Etnobiologia

Prof. Alessandra Quarta – Università degli studi di Torino – Ricercatore in Diritto Civile

Prof. Luisa Torri – Università degli studi di Scienze Gastronomiche – Professore Associato di Tecnologia Alimentare

Prof. Stanley Ulijaszek – University of Oxford – Professor of Human Ecology

Il programma di studi è composto da 3 insegnamenti nell’arco del corso, uno per ogni anno, definito annualmente.

Il Corso di Dottorato in Ecogastronomia, Formazione e Società prevede anche l’erogazione di attività formative in linguistica, informatica, gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento, valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale.

È prevista la frequenza obbligatoria per tutte le attività.

Borsa
L’importo annuale della borsa di studio è di 15.343,28 euro.

Contributi
Tutti i dottorandi sono tenuti annualmente al versamento di un contributo pari a 1.000 euro.

L’iscrizione al Corso di Dottorato in Ecogastronomia, Formazione e Società prevede il superamento dei seguenti passaggi:

  • registrare i dati anagrafici sul portale UNISG
  • compilare la domanda di ammissione (pdf compilabile);
  • versare la tassa concorsuale pari a 50 euro mediante bonifico bancario;
  • allegare mediante upload nel sito i documenti come da bando.

Nota Bene: Prima di procedere con la preiscrizione online leggi attentamente il Bando di concorso per l’ammissione

DR. 213/18 – Bando per Corso di Dottorato in Ecogastronomia, Formazione e Società

Regolamento del Corso di Dottorato in Ecogastronomia, Formazione e Società