Specializing Master in Design for Food del Politecnico di Milano in collaborazione con l’Università di Scienze Gastronomiche: da gennaio 2021 un nuovo corso in lingua inglese per studiare il sistema alimentare attraverso un approccio progettuale

L’UNISG porta il proprio contributo nel campo della Circular Economy for Food & Systemic Design, Sensory Analysis & Food Technology, Food Cultures & Human Ecology, Food Aestetichs & Andavanced Food and Trade Law, attraverso una didattica esperienziale che passa anche per il modello dei viaggi didattici, marchio di fabbrica dell’Ateneo pollentino.


È in partenza il nuovo Specializing Master in DESIGN FOR FOOD del Politecnico di Milano, creato in collaborazione con l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e gestito da POLI.design.

Questo progetto nasce per formare una figura professionale dotata di competenze analitiche e progettuali proprie del design, unite a competenze specifiche provenienti dalle scienze gastronomiche e dallo studio delle tecnologie alimentari.

Le lezioni – tenute in inglese – inizieranno a gennaio 2021 e si articolano in un mix di attività teoriche e pratiche fatto di lezioni frontali e attività progettuali hands-on con partner privati e pubblici organizzate in forma di workshop. Elementi caratterizzanti del percorso formativo saranno gli study trip, viaggi didattici che permetteranno di integrare, approfondire e contestualizzare attraverso un approccio esperienziale le conoscenze teoriche acquisite.

Ogni viaggio didattico si focalizzerà sulle filiere di produzione, trasformazione, trasporto e consumo di cibo, tramite visite, workshop e degustazioni. Due in particolare i temi proposti: il sistema di filiera locale (Food Local System) e la produzione vitivinicola (Wine System), che consentiranno di sperimentare in prima persona attività didattiche in loco grazie all’incontro con produttori, esperti e professionisti del settore.

Oggi il settore food è caratterizzato dalla nascita di iniziative imprenditoriali fortemente orientate al tema della sostenibilità, capaci di proporre nuovi modelli basati sull’uso più efficiente delle risorse e sulla loro dismissione, sulla realizzazione di nuove forme di collaborazione e sull’idea di mercato circolare, al fine di creare valore economico con impatti positivi su ambiente e società.

Di fronte a queste sfide, il design diventa strumento di innovazione e sviluppo. L’attenzione dei progettisti si focalizza sempre più sulla creazione di prodotti, servizi e processi in grado di migliorare tutta la filiera alimentare, senza tralasciare le attività di informazione ed educazione.

La proposta formativa del Master mira quindi alla creazione di professionisti capaci di gestire l’intero processo “dal campo alla tavola”, passando per i sistemi produttivi e di servizio più avanzati, con un’attenzione specifica alla sostenibilità nelle sue diverse declinazioni ambientali e sociali.

Le opportunità occupazionali al termine del Master sono molteplici: esperti di ricerca&sviluppo, professionisti per la progettazione e gestione dei servizi nei processi d’innovazione d’impresa, esperti di innovazione strategica in ambito alimentare, consulenti presso soggetti pubblici per la messa a punto di strategie e policy, operatori per la gestione di eventi e iniziative per la promozione territoriale, culturale e sociale in ambito alimentare o ancora soggetti in grado di sviluppare progetti imprenditoriali indipendenti.

Per info e dettagli, contattare l’indirizzo: formazione@polidesign.net o visitare il sito: www.designforfood.eu

 

La nostra offerta didattica…