Si presenta domenica 23 a Pollenzo l’Asta dei Grandi Vini d’Italia

L’ASTA DEI GRANDI VINI D’ITALIA PER SOSTENERE LE BORSE DI STUDIO DELL’UNISG
Una vendita in primeur del fiore dell’enologia italiana, in internet e a Pollenzo, New York, Mosca, Londra nell’aprile 2008

Domenica 23 settembre alle ore 11.00 nell’aula magna dell’Università di Scienze Gastronomiche, nella sede di Cascina Albertina, via Amedeo di Savoia 8 a Pollenzo, viene presentata ufficialmente l’Asta dei Grandi Vini d’Italia. Interverrà alla presentazione il presidente di Slow Food Carlo Petrini.

Questa iniziativa, promossa dall’Associazione Volontari per il diritto allo studio all’Università di Scienze Gastronomiche, nasce con lo scopo di raccogliere fondi per sostenere l’attività didattica dell’Università stessa, che accoglie studenti provenienti da tutto il mondo e da differenti contesti sociali.
Ad oggi, i 181 studenti del corso di laurea triennale giungono da 21 paesi diversi. Ognuno di loro nelle aule di Pollenzo interseca le proprie esperienze, impara utilizzando i cinque sensi, scopre la biodiversità, studia il patrimonio enogastronomico del pianeta.
È significativo, inoltre, il fatto che l’Università di Scienze Gastronomiche sia stata recentemente inserita dal quotidiano il Sole 24 Ore nella classifica dei migliori atenei della penisola, grazie a fattori quali la scelta del numero programmato di iscritti, la dimensione a misura di studente, l’originalità della proposta didattica.

Nella forza del progetto UNISG, che riscuote crescente apprezzamento a livello nazionale e internazionale, ha creduto sin dall’inizio il fiore delle aziende vinicole della penisola contribuendo attivamente con il loro prezioso sostegno alla sua realizzazione.
L’Asta dei Grandi Vini d’Italia, prestigioso evento che raggruppa il meglio dell’enologia italiana, nasce dunque con intento etico.
L’idea è di favorire la nascita di una serie di borse di studio, in particolare per studenti provenienti da paesi in via di sviluppo.

L’evento consiste in una vendita di vini en primeur (vini che indicativamente usciranno nel 2009) appartenenti a circa 200 fra i migliori produttori di tutta Italia.
La prima parte di questa grande asta si svolgerà su internet a partire dal 24 settembre 2007 dove si potrà concorrere per aggiudicarsi uno o più dei circa 200 lotti.
Si tratta di lotti composti, che non rappresentano una singola cantina, ma vini diversi provenienti da tutta Italia.
L’asta che si svolgerà su internet sarà sostanzialmente divisa in tre parti.
La prima serie di lotti (circa 50) avrà come scadenza il 20 dicembre 2007.
La seconda (75 lotti circa) a febbraio e la terza (75 lotti circa) ad aprile.
Il grande appuntamento, l’Asta dei Grandi Vini d’Italia, si terrà a Pollenzo ad aprile 2008.
Sarà il momento conclusivo che vedrà battuti all’asta 120 lotti, suddivisi in più serate. Sono parallelamente previste promozioni su piazze internazionali quali Londra, New York e Mosca.

Per partecipare e per maggiori informazioni:
www.bancadelvino.it