Sessione di laurea settembrina a Pollenzo: giovani gastronomi da Italia, Svizzera e Stati Uniti

Venerdì 27 settembre discutono la tesi 19 studenti del corso triennale e del corso di laurea magistrale

Venerdì 27 settembre, a partire dalle ore 9, giorno di lauree all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Discutono la loro tesi 17 studenti del corso di Laurea triennale in Scienze Gastronomiche e 2 del corso di Laurea magistrale in Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turistico​.

Ecco i laureandi e le loro tesi.

Maria  Ambrosetti, 22 anni da Palazzolo Sull’Oglio (BS), discute la tesi dal titolo: “Nuove prospettive per una GDO in evoluzione”, relatore il prof. Franco Fassio.

Pietro Fumagalli, 22 anni da Savona, discute la tesi dal titolo: “La Liguria e i suoi prodotti nel passato e nel futuro”, relatrice la prof.ssa  Antonella Campanini.

Viola  Giorgione, 22 anni da Bicinicco (UD) discute la tesi dal titolo: “Analisi sensoriale di prodotti VASP (value added surplus products). Come la comunicazione dell’economia circolare influenza la percezione dei consumatori”, relatrice la prof.ssa Luisa Torri.

Alessia Fagiolo, 24 anni da Boves (CN), discute la tesi dal titolo: “Limiti e potenzialità delle reti biodegradabili per la pesca artigianale e la mitilicoltura”, relatore il prof. Gabriele Volpato.

Niccolò Venturini, 23 anni da Reggio Emilia,  discute la tesi dal titolo: “Meal Replacements – Vita oltre il cibo tradizionale e dilemma etico del gastronomo”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Cristiana Michela Pedrazzini, 23 anni da Comano (Svizzera), discute la tesi dal titolo: “Gli effetti del cambiamento climatico sulla fauna ittica e la pesca in Ticino”m relatore il prof. Gabriele Volpato.

Marta Manicone, 22 anni da Matera, discute la tesi dal titolo “Matera: lo sguardo del gastronomo per una politica locale del cibo”, relatore il prof. Franco Fassio.

Philipp Oggiano, 22 anni da Brunico (BZ), discute la tesi dal titolo: “The Soil Microbiome In Horticulture: In-field and integrated research on the effects of a microbial product on tomatoes and peppers at the UNISG garden”, relatrice la prof.ssa Paola     Migliorini.

Tommaso Foresio, 23 anni da Varese, discute la tesi dal titolo: “Innovazione e agricoltura: tecnologie a supporto dell’agroecologia”, relatrice la prof.ssa Paola          Migliorini.

Samuel Pojer, 23 anni da Volpiano (TO), discute la tesi dal titolo: “L’anfora e i suoi prodotti: un viaggio tra storia, tradizione e retro-innovazione”, relatrice la prof.ssa Antonella Campanini.

Andrea Longobardo, 22 anni da Torino, discute la tesi dal titolo: “Celiachia, condizione con ricaduta sociale: cambiamento della relazione con il cibo e con la convivialità in seguito alla diagnosi”, relatore il prof. Paolo Corvo       .

Luca Rodari, 21 anni da Torino, discute la tesi dal titolo: “La Fluttuazione dei Prezzi delle Commodities Alimentari”, relatore il prof. Damiano  Cortese.

Amber Ann Bewick, 24 anni da Stati Uniti/Italia, discute la tesi dal titolo: “The Meat we Eat: Environmental, Nutritional and Ethical implications on factory farming and the critical need to rethink our dietary patterns”, relatore il prof. Silvestro Greco.

Fulvio Di Lecce, 24 anni da Francavilla Fontana (BR), discute la tesi dal titolo: “L’opportunità dell’aria – Analisi dell’ossidazione nel vino”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Jenna Mattich, 28 anni da Lamone (Svizzera), discute la tesi dal titolo: “Disciplinare eno-dinamico: critica e spunti de jure condendo riguardo alla descrizione organolettica dei disciplinari DOCG”, relatore il prof. Michele Antonio Fino.

Paolo Rossino, 22 anni da Rivoli (TO), discute la tesi dal titolo: “Analisi sul potenziale delle varietà locali di grano”, relatrice la prof.ssa Paola Migliorini.

Andrea Bonfatti, 22 anni da Ferrara, discute la tesi dal titolo: “La Viticoltura Nomade: una traiettoria di sviluppo per un’enologia sostenibile”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Simone Luca Zucchi , 38 anni da Milano, discute la tesi dal titolo: “Gastronomia e volontariato: etica ed estetica delle relazioni, il potere dell’alterità”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Giovanni Cafiero, 26 anni da Castellammare di Stabia (NA), discute la tesi dal titolo: “ L’origine nazionale del grano duro nella produzione di pasta di semola 100% Made in Italy: tra i benefici commerciali del Country of Origin e la ricerca effettiva della qualità”, relatore il prof. Lorenzo Bairati.

 

Scopri i nuovi master Unisg



La nostra offerta didattica…