La proposta della Presidente Laura Boldrini al Rettore Grimaldi: “Per gli studenti UNISG viaggi didattici al Parlamento per conoscere da vicino le istituzioni”

boldrini_pollenzo_unisg_2-12-2016-1

“Voi studenti di Scienze Gastronomiche siete invitati  in viaggio di studio al Parlamento, il luogo dove si esercita la democrazia. I giovani si sentono spesso lontani dalle istituzioni, mentre invece è nostro dovere farle conoscer ed avvicinarle a voi”.

Così ha esordito la Presidente della Camera Laura Boldrini, incontrando oggi il variegato corpo studentesco internazionale dell’Università di Pollenzo.

A dare il benvenuto alla Presidente della Camera Onorevole Laura Boldrini, sono stati il rettore Piercarlo Grimaldi, il vice presidente dell’UNISG Silvio Barbero, la direttrice amministrativa dell’UNISG Stefania Ribotta, il prefetto Giovanni Russo, il questore Giovanni Pepè, la sindaca di Bra Bruna Sibille con l’assessore  alla Cultura Fabio Bailo.

Accompagnata in visita all’ateneo, la Presidente ha fatto dapprima tappa  alla Banca del Vino per una piccola degustazione di vini e formaggi piemontesi: un Arneis del Roero e un Langhe bianco a base di vitigno Viogner, abbinati a due Presìdi Slow Food, il Maccagno biellese e il Montebore delle Valli Tortonesi.

Laura Boldrini ha quindi incontrato gli studenti, provenienti da diversi paesi del mondo, nel cortile dell’Agenzia e di fronte all’Aula magna in Cascina Albertina, cuore della didattica dell’UNISG.

Interessati e curiosi, studenti stranieri dei vari corsi hanno voluto dialogare con la Presidente Boldrini, che in perfetto inglese ha condiviso con loro le sue esperienze lavorative internazionali, ricordi di vita e scuola nelle natìe Marche e rimarcato la sua attenzione per le tematiche dello sviluppo e della sostenibilità, valori chiave della didattica dell’UNISG.

boldrini_pollenzo_unisg-2

“Questo è il luogo che fa una sintesi perfetta della cultura di un paese, dell’attenzione agli aspetti umani e ambientali, di tutto quello per il quale siamo noti nel mondo: questa Università dà lustro al nostro paese e lo fa arrivando ai giovani di molti continenti che vengono qui perché interessati alle scienze gastronomiche. Le scienze gastronomiche toccano vari ambiti  del vivere umano: a partire dalla cultura, ai valori tradizionali e delle minoranze. Tutte tematiche in cui credo”.

Rispetto alla presenza dell’UNISG sul territorio, la Presidente della Camera ha aggiunto: “L’Università di Scienze Gastronomiche è una grande opportunità per questo territorio e lo proietta a livello globale. Gli studenti portano un indotto che non è solo economico, ma un valore culturale: Pollenzo rappresenta un’apertura verso il mondo”.

Accompagnata dal rettore, la Presidente Boldrini ha quindi visitato il Laboratorio di Analisi Sensoriale dove ha seguito un test di degustazione di formaggi guidato dalle giovani ricercatrici dell’UNISG.