Martedì 31 gennaio l’UNISG incontra i sostenitori delle borse di studio

borsisti_unisg

A partire dal 2004, anno della propria nascita, l’Università di Scienze Gastronomiche si è sempre impegnata per garantire a studenti in possesso dei requisiti di merito ed economici, provenienti da ogni continente, la possibilità di studiare a Pollenzo.

Significativi sono infatti i numeri in merito.

L’importo destinato al sostegno del diritto allo studio in questi 12 anni è stato di oltre i 7,5 milioni di euro di risorse proprie dell’UNISG: quasi il 10% del proprio bilancio.

Questo investimento così consistente è garantito dall’Università stessa, in parte affiancata dal sostegno di numerose aziende, fondazioni e istituzioni che credono in questo progetto: sono infatti 36, ad oggi, quelle che hanno investito 2.2 milioni di euro nelle borse di studio.

Gli studenti beneficiari degli interventi a sostegno del diritto allo studio in totale sono stati  oltre 200, dei quali 88 italiani e gli altri provenienti da 41 paesi diversi.

In alcuni casi, oltre a coprire la retta, l’UNISG ha contribuito con quote per il vitto, l’alloggio e un sussidio.

borsisti_borse_studio_unisg_pollenzo_january_2017

Di questo importante impegno si parlerà martedì 31 gennaio alle 16,45 nell’Aula Magna di Pollenzo in occasione dell’incontro con i sostenitori delle borse di studio.

Si tratta di un momento di reciproca conoscenza tra gli studenti che beneficiano delle borse di studio e le aziende, fondazioni e istituzioni che hanno sostenuto e sostengono l’Università nel garantire il diritto allo studio: un modo per scoprire le storie dei nostri studenti, la loro motivazione e i progetti per il futuro che, grazie alla loro esperienza a Pollenzo, avranno modo di iniziare a realizzare.

Infine, oltre alle testimonianze di studenti e imprese, interverranno tra gli altri Carlo PetriniPresidente dell’Università di Scienze Gastronomiche e Piercarlo GrimaldiRettore dell’Università di Scienze Gastronomiche.