Dallo splendido mare della Campania a Pollenzo: alle Tavole Accademiche Pasquale Palamaro

Chef del ristorante Indaco dell’hotel Regina Isabella di Ischia (una stella Michelin) Pasquale Palamaro cucinerà per gli studenti Unisg martedì 29 e mercoledì 29 novembre

Ischia, affascinante isola del mare campano, è un luogo che coniuga la sua bellezza naturalistica con la ricchezza del patrimonio gastronomico. Luogo di turismo di eccellenza, è sede di rinomati alberghi di storica tradizione. Tra questi l’hotel Regina Isabella, che ha saputo coniugare ospitalità con alta cucina: la sintesi è data dal suo ristorante, l’Indaco, che sotto la guida dello chef Pasquale Palamaro è stato insignito della stella Michelin.

Una cucina stellata in un hotel 5 stelle richiede una forte passione, un immancabile rigore e una grande creatività che attinge dai viaggi e dalla inesauribile voglia di ricerca: doti che non mancano a Pasquale, che in varie interviste ha raccontato la sua cucina come cosmopolita, ma anche focalizzata su materie prime locali ischitane e campane.

A Pollenzo, martedì 28 novembre Palamaro propone una zuppa di scarola liscia, con fagioli cannellini ,  ricotta al timo e acciughe salate e scaglie di mandorle a richiesta, seguita da Risott-8 aromi e limone ischitano, a base di profumi dell’isola come timo, maggiorana, basilico, rosmarino, dragoncello, salvia, origano, prezzemolo; quindi si prosegue con “un ricordo della nonna Angela” ossia friarielli (cime di rapa, tipiche della cucina napolenata) e manzo. Quale dessert non può mancare la dolce sfogliatella, aromatizzata con arance e limoni.

Mercoledì 29 il menù prevede una saporita crema di ceci al rosmarino, cenere di parmigiano e gnocchi di baccalà mantecato, successivamente un primo piatto  denominato pasta mista con patate, provola affumicata di Agerola e pesto di basilico. A seguire un piatto di pesce, ossia Lampuga, verza, origano e San Marzano, in chiusura come dessert dulcey (cioccolato), arachidi e mango.


Maggiori info sulle Tavole Accademiche >


mensa5


© Instagram photo credits: @alfdelforno  @chelscall  @dariaratiner  @efifield94 @eleninii  @gianlucabitelli @itsnotjustaboutfood  @michalevit  ©Marcello Marengo