L’Edinburgh Food Studio di Ben Reade e Sashana Souza Zanella alle Tavole Accademiche

Dal 19 al 21 settembre le creazioni frutto della ricerca gastronomica dei due alumni UNISG


Ben Reade, scozzese di Edinburgo e Sashana Souza Zanella, brasiliano-canadese si sono incontrati a Pollenzo, dove lui frequentava il corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche e lei il Master in Food Culture, Communication & Marketing.

Oggi, dopo aver intrecciato i loro destini di studio e di vita, hanno unito anche le loro professionalità creando un progetto insieme, l’Edinburgh Food Studio, un luogo dove il cibo è ricerca, innovazione, sperimentazione gastronomica.

Forte della sua esperienza presso il Nordic Food Lab di Copenhagen, dove ha lavorato dopo la laurea all’UNISG, Ben ha scelto la sua terra natale per pensare un nuovo modo di fare cucina, insieme a Sashana. Nel loro locale, oltre a proporre una gastronomia senza preconcetti, spesso ospitano chef e ricercatori internazionali, organizzano eventi, lezioni, sperimentazioni.

Alle Tavole Accademiche cucineranno da martedì 19 a venerdì 21 settembre, allietando i palati delle matricole che hanno appena iniziato l’anno accademico.

Ecco il loro menù:

Il primo giorno si inizia con una zuppa di fagioli, il caldinho de feijão, seguita dal piatto scozzese tradizionale Haggis, neeps and tatties (ossia haggis con rape e patate) accompagnato da salsa ai funghi e per dessert apple crumble  con custard (crumble di mele con crema pasticcera).

Il secondo giorno è in menù un classico brodo scozzese a base di carne di agnello e orzo, a seguire fish and chips, con salsa tartara  e piselli e in chiusura pudding  di toffee con gelato alla vaniglia.

L’ultimo giorno verranno serviti caldo verde (zuppa di cavolo e chorizo), cottage pie con broccoli all’aglio e un pudding al cocco con prugne e caramello.


Maggiori informazioni sulle Tavole Accademiche >


mensa5


© Instagram photo credits: @alfdelforno  @chelscall  @dariaratiner  @efifield94  @eleninii  @gianlucabitelli @itsnotjustaboutfood  @michalevit  ©Marcello Marengo