Ecco i laureandi in Scienze Gastronomiche della sessione invernale 2017

Mercoledì 13 dicembre discussione delle tesi per gli studenti dei corsi Triennale e Magistrale

Mercoledì 13 dicembre è il giorno di compimento di un ciclo di studi per 17 studenti italiani e internazionali dell’UNISG.

L’appuntamento per le discussioni delle tesi di Laurea Magistrale è fissato per le 8:45, mentre per le discussioni delle tesi della LaureaTriennale è per le ore 9:15 nelle aule di Cascina Albertina, sede dell’Università di Scienze Gastronomiche.

Ecco i loro nomi e i titolo delle loro tesi.

Laurea Magistrale

Nicolò Bennicelli, 25 anni da Genova discute la tesi dal titolo “Il caso di un’azienda agricola multifunzionale e il suo legame con il territorio: l’Umbria“, relatore il prof. Damiano Cortese.

Silvia Fantin, 26 anni da Pordenone discute la tesi dal titolo “Certificazioni di sostenibilità: il caso di IKEA FOOD nel quadro della normativa vigente“, relatore il prof. Michele Antonio Fino.

Giacomo Gambarotta, 26 anni da Genova discute la tesi dal titolo “Food e Franchising: Il caso Panino Giusto”, relatore il prof. Damiano Cortese.

Francesca Lingua, 27 anni da Torino discute la tesi dal titolo “La biodiversità vitivinicola del Friuli Venezia-Giulia. Eataly Trieste e il progetto del ‘Vivaio’ “, relatore il prof. Silvestro Greco.

Davide Murroni, 31 anni da Chiavari (Genova) discute la tesi dal titolo “Il contratto di rete nel settore agroalimentare e turistico: ipotesi a Parella”, relatore il prof. Michele Antonio Fino.

Matteo Riccomagno, 25 anni da Chieri  (Torino) discute la tesi dal titolo “Sulla mimesi del vino: gusto e terroir”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Laurea Triennale

Alessandra Altimare, 24 anni da Cassina de’ Pecchi (Milano) discute la tesi dal titolo “Analisi dell’aumento del consumo di prodotti senza lattosio e senza glutine”, relatore il prof. Paolo Corvo.

Sara Anselmi, 22 anni da Torino discute la tesi dal titolo “Informal food markets in South Eastern Europe. Case studies from Greek and Bulgarian Thrace”, relatore il prof. Lorenzo Bairati.

Vittoria Borea, 22 anni  da Sanremo (Imperia) discute la tesi dal titolo “L’approccio sistemico e la sua applicazione per l’analisi olistica del caso FICO Eataly World”, relatore il prof. Franco Fassio.

Filippo Maria Casè, 22 anni da Segrate (Milano) discute la tesi dal titolo “Gli spazi della grande distribuzione: Per un’analisi critica semiotico-estetica”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Claudio Costantino, 21 anni da Calanna (Reggio Calabria) discute la tesi dal titolo “Cibo e abitudini alimentari nel sistema di accoglienza per richiedenti asilo in Italia”,  relatore il prof. Andrea Pezzana.

Gregorio Fortino, 23 anni da Frascaro (Alessandria) discute la tesi dal titolo “Food supply chain & blockchain: possibili integrazioni”,  relatore il prof. Franco Fassio.

Maria Virginia La Placa, 22 anni da Palermo discute la tesi dal titolo “Le specie esotiche invasive e il caso del Lagocephalus sceleratus nel Mar Mediterraneo”, relatore il prof. Silvestro Greco.

Frida Eleni Maria Linder, 23 anni da Colonia (Germania) discute la tesi dal titolo “Superfoods – A controversial food trend”, relatore la prof.ssa Gabriella Morini.

Luca Nicola, 22 anni da Torino discute la tesi dal titolo “The Food Forest – Opportunità produttiva o Territoriale?”, relatore la prof.ssa Paola Migliorini.

Lea Teresa Schelling, 21 anni  da Monaco (Germania) discute la tesi dal titolo “The evolution of Natural Wine on the German market”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Silvia Sibille, 22 anni da Rubiana (Torino) discute la tesi dal titolo “Foraging in South-East England and North-West Italy. A comparison between ‘Forager’ and ‘Club Amici Valchiusella’ “, relatore il prof. Andrea Pieroni.