Ultima seduta di laurea del 2016 all’UNISG di Pollenzo con studenti da Italia, Germania e Colombia

12-14-16_graduation_day_unisg_pollenzo

Sono diciassette in totale gli studenti del corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche e del corso magistrale in Promozione e Gestione del Patrimonio gastronomico e turistico che discutono le loro tesi mercoledì 14 dicembre a partire dalle 8.45, nelle aule di Cascina Albertina.

Ecco i laureandi della Triennale

Maddalena Schiavone, 23 anni da Torino discute la tesi dal titolo “Il ruolo dell’allevamento suino estensivo e semi-estensivo per la rivalutazione del territorio”, relatore il prof.  Silvestro Greco.

Alessandra Zaffiro, 22 anni da Torino discute la tesi dal titolo ” Micro e macroplastiche nei mari italiani”, relatore il prof.  Silvestro Greco.

Fabio Baj, 22 anni da Cantello (Varese) discute la tesi dal titolo “Fonti amidacee e zuccherine non convenzionali nella birrificazione: aspetti tecnologici, compositivi e sensoriali”, relatore il prof. Giuseppe Zeppa.

Tommaso Brazzit, 27 anni da Cordenons (Pordenone), discute la tesi dal titolo “La diffusione del mais e della polenta in Friuli – Storiografia del mais e della polenta nella cultura alimentare friulana”, relatore il prof. Simone Cinotto.

Sebastian Felipe Burgos Guerrero, 22 anni da Bogotà (Colombia), discute la tesi dal titolo “The Agro-Gastronomical System, Development Strategy for the Post Conflict Era in Colombia”, relatore il prof.  Michele Antonio Fino.

Pietro Fasola, 22 anni da Milano, discute la tesi dal titolo “Il ruolo del vino naturale nell’evoluzione del gusto. Definizione di nuovi valori e di una nuova grammatica”, relatore il prof.  Nicola Perullo.

Giulia Gattiglia, 23 anni da Asti discute la tesi dal titolo “Il cibo come spettacolo”, relatore il prof.  Nicola Perullo.

Martina Graglia, 22 anni da Castelnuovo Don Bosco (Asti) discute la tesi dal titolo ” Vieni da Bottura con me – Analisi critica del rapporto fra cucina, arte e comunicazione”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Dinah Alisa Rachel Hoffmann, 23 anni da Berlino (Germania) discute la tesi dal titolo “Foodies or Food Activists – Opportunities and Limitations of Generation Y’s Impact on Food Movements: The Case of Berlin”, relatore il prof. Paolo Corvo.

Marta Kiderlen, 25 anni da Formigine (Modena) discute la tesi dal titolo “Crociere Sostenibili – Da sogno a realtà. Analisi e ipotesi di sviluppo del progetto per la lotta agli sprechi alimentari di Costa Crociere”, relatore il prof. Franco Fassio.

Alice Minichini, 22 anni da Rivoli (Torino) discute la tesi dal titolo “Schoenbrunner Gourmet-Dirndl: ethnobotanical uses and experimentations from fruit to vinegar”, relatore il prof. Luisa Torri.

Ginevra Negri, 22 anni da Rivoli (Torino) discute la tesi dal titolo “Origin Green: dalla Tigre Celtica alla Fenice Celtica sostenibile”, relatore il prof. Lorenzo Bairati.

Giulia Poggi, 22 anni da Monforte d’Alba (Cuneo) discute la tesi dal titolo “Per un’armonia tra vite e uomo”, relatore il prof. Nicola Perullo.

Elena Righini, 24 anni da Torino discute la tesi dal titolo “Il gelato quale alimento funzionale : aspetti tecnologici, compositivi e nutrizionali”, relatore il prof. Giuseppe Zeppa.

Vittoria Vandone, 22 anni da Milano discute la tesi dal titolo  “Eat(ing) Art: il convivio nell’arte contemporanea” relatore il prof. Nicola Perullo.

Ecco i laureandi della Magistrale

Anna Erba, 24 anni da Lissone (Monza Brianza) discute la tesi dal titolo ” Analisi di supporto al progetto di crescita di Bibendum Group Food Experience”, relatore il prof. Carmine Garzia.

Matteo Fresia, 25 anni da Rivalta di Torino (To) discute la tesi dal titolo ” Il biologico in Italia: analisi critica delle normative europee e dei canali di vendita”, relatore il prof. Michele Antonio Fino.