Alla COP25 di Madrid anche l’UNISG all’interno del progetto RePoPP

Venerdì 13 dicembre 2019 alle 18 si presentano i risultati del progetto RePoPP (Re-design Project of Organic waste in Porta Palazzo market), sviluppato dalla Città di Torino, Novamont, Eco delle Città, Amiat Gruppo Iren, con il coordinamento scientifico dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo


Importante appuntamento per l’UNISG alla COP25, la venticinquesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite, che si svolge a Madrid dal 2 dicembre al 13 dicembre.

Venerdì 13 dicembre 2019 alle 18 nel padiglione italiano si presentano infatti i risultati del progetto RePoPP (Re-design Project of Organic waste in Porta Palazzo market), sviluppato dalla Città di Torino, Novamont, Eco delle Città, Amiat Gruppo Iren, con il coordinamento scientifico dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

RePoPP è un progetto che coinvolge diversi attori contro lo spreco alimentare e che dimostra come un approccio circolare possa essere il punto di svolta nella creazione di nuove politiche alimentari urbane.

Il Ministero dell’Ambiente ha promosso, presso il padiglione italiano, una ricca serie di incontri e seminari: sono presenti università, amministrazioni pubbliche, organizzazioni internazionali, società civile e il settore privato.

A chiudere il programma di eventi venerdì 13 dicembre 2019 dalle 18 alle 20 si terrà la presentazione “Circular Economy for Food Policy – The Case of the RePoPP Project in The City of Turin“, a cui prenderà parte il prof. Franco Fassio, ricercatore in Eco-Design e Systemic Design, delegato alle Politiche di Sostenibilità per il nostro ateneo e coordinatore del progetto REPoPP per l’Università di Scienze Gastronomiche.

 

La nostra offerta didattica…