L’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche è un’Università non statale, legalmente riconosciuta, il cui ente promotore è l’Associazione Amici dell’Università di Scienze Gastronomiche, associazione riconosciuta e senza scopo di lucro, che ne ha promosso l’istituzione, avvenuta con Decreto Ministeriale del 15 aprile 2005, e che ha quale fine statutario il sostegno dell’Ateneo dal punto di vista progettuale, organizzativo e finanziario.

L’Associazione Amici dell’Università è governata dall’Assemblea dei soci (soggetti ed enti pubblici e privati che contribuiscono alle finalità dell’Università) e dal Consiglio d’Amministrazione, di cui fanno parte anche i soci fondatori: Slow Food e la Regione Piemonte.

Un ruolo importante è infatti svolto da soggetti ed enti privati, che potranno partecipare in modo significativo alla realizzazione ed al successo del progetto, contribuendo anche alle sue necessità finanziarie ed organizzative.

La struttura operativa è nata il 27 gennaio 2003, con la costituzione del Comitato per l’Università. In contemporanea con lo scioglimento del Comitato si è costituita il 25 settembre 2003 l’Associazione Amici dell’Università di Scienze Gastronomiche.

L’Associazione Amici dell’Università è composta da:

Soci Sostenitori
Soci Fondatori

Il Consiglio di Amministrazione è composto da:

Presidente:
Oscar Farinetti

Vice Presidente:
Fabio Palladino

Consiglieri:
Mario Barbero
Roberto Burdese
Enzo Ghigo
Giacomo Mojoli
Carlo Petrini
Luciano Piana
Giorgio Ruffo

Il Revisore unico dei conti:
Nicola Gaiero